Duo Lucano in tour 2015

28 Luglio (Duo Lucano) – Villa D’Agri (PZ)
31 Luglio (Basilicord) – Villa D’Agri (PZ) (Basilicata Three World)
7 Agosto (Basilicord) Moliterno (PZ) (TARANTANIMA)
9 Agosto (Duo Lucano) Moliterno (PZ) (Sagra Canestrato)
10 Agosto (Basilicord)  VALSINNI (MT)
14 Agosto (Basilicord) Viggiano (PZ)
18 Agosto (Basilicord) Policoro (MT)
27 Agosto (Basilicord) Maratea (PZ)
30 Agosto (Basilicord) Satriano (PZ)10644981_10203903212452664_2093632030821438929_n

Presentazione

Basilicord  Project

Musiche dal Mondo Lucano

 

Progetto fortemente voluto dal M° Graziano Accinni di Moliterno (Pz) con la partecipazione straordinaria di due suoi allievi:
Flavio Montesano di Valsinni (Mt) e Gaetano Agoglia di Savoia di Lucania (Pz) rappresentanti della terza generazione di chitarristi popolari della Lucania.
I brani, tratti dall’archivio del musicista e ricercatore di Moliterno fanno parte degli Antichi repertori dei Musicanti, Musicisti e Girovaghi dell’Alta e Bassa Valle dell’Agri ivi compresi brani dei territori pre-unitari che comprendevano la Calabria, la Campania e Le Puglie. Un Patrimonio Musicale e Culturale di grande fascino e spessore che hanno fatto della Basilicata la culla dell’Etnomusicologia Italiana. Basilicord ha come fine principale la divulgazione alle nuove generazioni per meglio traghettare, con la loro conoscenza, gli usi e i costumi e l’Identità Lucana in una specie di Ponte Intergenerazionale che pone le basi per un’altra continuità della Nostra storia musicale e umana. All’interno del concerto trovano spazio brani che vanno da metà ottocento fino ad arrivare ai primi anni del novecento in una sorta d’intreccio a diciotto corde con passaggi d’intenso virtuosismo fino a toccare, con alcune danze, il cuore della Nostra amata Regione che tanta Cultura ha generato nel corso dei secoli. Dall’Archivio di ricerca sul campo del M° Graziano Accinni si possono ascoltare Tarantelle, Basilische, Polche e balli che hanno fatto gioire e danzare intere generazioni di Lucani nei matrimoni, nelle feste di paese e nelle processioni con le arcaiche “Tarantelle Devozionali” dedicate ai Santuari Mariani e dei Santi sparsi su tutti i monti della Lucania.

Il Progetto cerca quindi di esaltare i nostri Avi rendendoli immortali agli occhi e all’ascolto delle nuove generazioni che potranno riascoltare con strumenti moderni e giovani musicisti il suono dei loro Antichi Progenitori.

 

 

 

 

I blog di musicadibasilicata.it